I cibi da ordinare a Milano secondo Guido Delle Piane

Riceviamo e pubblichiamo dal blog di Guido Delle Piane, esperto in consegna a domicilio dei cibi, un articolo interessante su questo tema. Il delivery, la consegna a domicilio appunto, stava riscuotendo già un grande successo prima dell’emergenza sanitaria. Con il diffondersi ed il protrarsi della pandemia da COVID -19,  il fenomeno ha conosciuto un’impennata di richieste mai vista prima. Rimanendo sul territorio nazionale, le statistiche, precisa Guido Delle Piane, parlano di almeno 10 milioni di italiani, che scelgono di ordinare cibo da asporto per consumarlo comodamente da casa. E questo non solo nelle grandi città, come Milano. La consegna a domicilio è diventata sempre più capillare e, grazie al supporto delle varie app e siti web, gli ordini sono più veloci, pratici e funzionali. In questo modo, far arrivare il cibo direttamente a casa è ancora più facile. Dando ancora un’occhiata alle statistiche, è possibile rilevare come i cibi a domicilio siano stati maggiormente richiesti dagli uomini (il 55%), che dalle donne, ferme invece al 44%. Sempre tra gli uomini c’è la tendenza maggiore e provare piatti nuovi da ordinare da ristoranti, tavole calde o rosticcerie diverse, mentre le donne mostrano fedeltà nei confronti di uno stesso locale, amando però in misura maggiore il sushi. Guardando, invece, all’età e alle professioni, i millennials sono i più affezionati, con il 60% degli utenti che fa ricorso alle consegne a domicilio, seguiti da adulti e famiglie. Gli impiegati, gli studenti  e i liberi professionisti sono le professioni più rappresentate. I gusti degli amanti dei cibi consegnati a domicilio variano e sono cambiati con il tempo, allargando le proprie preferenze anche a cibi che non appartengono alla cucina della tradizione italiana. Di certo, scrive ancora Guido Delle Piane, la pizza rimane l’alimento più gettonato, in grado di soddisfare tutti i palati e le esigenze di ogni età, dei grandi e dei piccoli: dalla classica margherita, alla capricciosa o quattro stagioni, per passare a ricette più raffinate, come una caprese o bresaola, parmigiano e rucola, fino a pizze più innovative, vegetariane o con un impasto diverso da quello tradizionale con la farina 00, per i celiaci e per le persone che soffrono di intolleranze e allergie. Accanto, alla pizza, non mancano i cibi tipici da fast food (hamburger, patatine fritte, panini farciti di diverse salse e sapori) e della rosticceria. Tuttavia, con il tempo, anche i cibi delle consegne a domicilio hanno superato i confini nazionali, perché le persone hanno deciso di scoprire nuovi gusti. Così, tra i cibi da ordinare per il consumo a domicilio hanno trovato spazio pietanze tipiche delle cucine orientali. Il più gettonato e richiesto, soprattutto tra i giovani e giovanissimi, è il sushi, un mix di piatti tipici giapponesi, a base di riso, pesce crudo, alghe nori, uova, tofu e avocado. Accanto alle pietanze giapponesi, con il servizio di consegna a domicilio è possibile assaggiare anche cibi cinesi, con preferenza per riso alla cantonese, involtini primavera, spaghetti di riso, pollo alle mandorle e il gelato fritto. Infine, anche i piatti della cucina messicana stanno acquisendo molto successo e attirano la curiosità delle persone che gustano, direttamente dalle proprie abitazioni, il burrito, che sono tortillas arrotolate e farcite, le quesadillas, il ceviche ed il guacamole, con cui si condiscono la maggior parte dei cibi. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *